Blog

I semi di Chia
Pubblicato il 27/09/2016

I semi di Chia

Sì, contengono sorprendenti quantità di calcio, omega 3 e omega 6, antiossidanti, vitamine.
Cosa sono? Non lo pensereste mai, ma sono i semi di Chia, e non sono roba solo per vegani.
Oltre a una sfilza di minerali e proteine, contengono otto volte più omega-3 del salmone, cinque volte più calcio del latte, tre volte più ferro degli spinaci e tre volte più antiossidanti dei mirtilli.


Oltre ai loro salutari benefìci, i semi di chia hanno un’ulteriore proprietà unica che li rende particolarmente validi come supercibo da usare nei frullati: la mucillagine. Questa è un composto che si trova nelle piante e che le aiuta a trattenere l’acqua, e i semi di chia ne contengono un quantitativo esorbitante.


Esistono due varietà di semi di chia: la varietà di chia marrone, il cui colore va dal marrone scuro al grigio e bianco, e quella bianca. Sono quasi identiche sotto il punto di vista nutrizionale e di sapore. Combinando fattori come elevata digeribilità, alto nutrimento, basse calorie e incredibile senso di sazietà li rende un alimento dinamico per ottenere perdita di peso ed energia.


I semi di Chia sono consigliati, quindi, a:


   A chi soffre di ipertensione: contribuiscono alla regolazione della pressione sanguigna.

   A chi desidera perdere peso: forniscono nutrienti essenziali ma poche calorie

   A chi ha la necessita di tenere sotto controllo i livelli del colesterolo nel sangue

   Agli intolleranti al glutine o celiaci

   A diabetici: hanno un basso indice glicemico e non contengono zuccheri semplici, né colesterolo

   A chi segue una dieta vegetariana e vegana: si sfrutta in particolare l’apporto di calcio


Si possono usare in tanti modi: al naturale, tostati in insalate, in infusione, in gelatina in vari piatti.


Corri nel reparto Ortofrutta di Adhoc e scopri tutti i prodotti che propone!
Vuoi consigliare questo articolo?
Condividilo sui social