Blog

Moscow Mule, il drink che scalcia
Pubblicato il 04/11/2015

Moscow Mule, il drink che scalcia

Gli ultimi trend italiani in fatto di cocktail vedono lo spopolare del Moscow Mule, un long drink moderatamente alcolico che in realtà rappresenta un grande classico in America e in molte altre parti del mondo.

Il Moscow Mule è nato nel 1941 ad opera di John G. Martin della Heublein Inc. (distribuzione Food & Beverages), John A. Morgan, Presidente della Cock 'n' Bull Products e Rudolph Kunett, presidente della casa produttrice di vodka Smirnoff. L’idea sopraggiunse mentre i tre amici gustavano un antipasto e, tra una chiacchiera e l’altra, si chiesero cosa sarebbe nato dalla fusione di vodka con ginger beer e lime.
E’ negli anni 50 però che il Moscow Mule comincia a diffondersi stabilmente, a seguito dell’esportazione massiccia di vodka dalla Russia. L’entusiasmo fu subito alle stelle, al punto che la Smirnoff ideò una campagna promozionale che proponeva uno speciale bicchiere per berlo: una tazza di rame riproposta anche oggi in una versione differente ma sempre accattivante.

Il Moscow Mule fa parte della categoria “Buck Cocktail”, drink a base di ginger beer o ginger ale, succo di limone ed un distillato qualsiasi. Una delle versioni più celebri è quella elaborata dall’Horse’s Neck (ginger ale, angostura, cognac) che originariamente prevedeva solo un bicchiere di ginger beer con una buccia di limone. Aggiungendo il distillato il cocktail iniziava a “scalciare” e il cavallo (da cui prende il nome il locale) si è trasformato in “Mule” (in inglese “mulo”). Così il Vodka Buck diventò il Moscow Mule.

Molto diffusa è la versione con il cetriolo, motivo per cui si pensa erroneamente che sia un ingrediente ufficiale. In molti preferiscono questa versione non-originale per la sua nota di gusto alquanto interessante.

La ricetta originale e la preparazione del Moscow Mule sono quelle riportate qui di seguito:

Dosi e Ingredienti

  • 4,5 cl di Vodka
  • 12 cl di ginger beer
  • 0,5 cl di succo di lime

Riempire un bicchiere di ghiaccio; versare vodka, ginger beer, succo di lime e guarnire con una fetta di lime.

La ginger beer può essere sostituita dal ginger ale e 1/2 cm di zenzero tritato.

Il Moscow Mule, grazie alla sua estrema freschezza, è ideale in abbinamento al finger food ed in particolare a pesce, carni bianche, salumi e cibi piccanti. 

Vuoi consigliare questo articolo?
Condividilo sui social