Blog

Zucchero: bianco o bruno?
Pubblicato il 03/05/2017

Zucchero: bianco o bruno?

Lo disputa fra zucchero bianco e zucchero di canna è annosa e ha visto la bilancia propendere ora per uno ora per l'altro a seconda che si mettano in evidenza delle qualità piuttosto che delle altre.

 Sappiamo benissimo che si dice che gli alimenti integrali siano da preferire, verissimo per tutta una serie di motivi. Solo che tipicamente ci si riferisce ai cereali, dove la differenza tra "raffinato" e "integrale" esiste ed è significativa, nel caso dello zucchero tutte queste differenze scientificamente non ci sono.

Chiariamo che gli zuccheri che noi consumiamo nella nostra dieta quotidiana, siano essi il bianco o di canna, bio o integrale, dal punto di vista chimico, contengono esattamente la stessa molecola, quella del saccarosio. La differenza è che mentre lo zucchero bianco contiene solo saccarosio, quello bruno contiene anche qualche residuo di melassa che gli conferisce quel gusto e quel colore ambrato caratteristico.

 Lo zucchero grezzo è uno zucchero non totalmente raffinato mentre lo zucchero bianco viene estratto anche dalla canna, ma purificato. Dunque se lo zucchero della barbabietola è solo bianco, quello di canna può essere bianco, oppure giallognolo o scuro. Quello più comune che troviamo nelle bustine del bar dal colore giallognolo è del tipo “Demerara” nome che deriva dal luogo di provenienza della coltivazione della canna da zucchero.

 Dal punto di vista calorico l'uso di uno o dell'altro cambia poco o nulla. Certo la principale accusa mossa allo zucchero bianco è quella di fornire delle “calorie vuote”. In realtà non è lo zucchero in sé ad essere dannoso ma, ovviamente, il suo abuso.

Oggi il gusto dei consumatori pare essersi spostato decisamente nel preferire lo zucchero grezzo, quello di canna, nella sua forma integrale o anche bio.

Le preferenze del consumatore sono sacre e vanno rispettate sempre e i Cash&Carry Adhoc vi prestano sempre la massima attenzione, offrendo una vasta gamma di promozioni in linea con le maggiori tendenze.

Vuoi consigliare questo articolo?
Condividilo sui social