Blog

Le pizze di Davide Civitiello - Ecco la Cuor di Cereali
Pubblicato il 20/02/2019

Le pizze di Davide Civitiello - Ecco la Cuor di Cereali

Il primo punto a favore della pizza e che, nella sua ricetta tradizionale, a base di pasta lievitata, pomodoro, mozzarella, erbe aromatiche e olio extra vergine di oliva, è un piatto sano e in linea con i principi della dieta mediterranea.


La pizza comune, quella più conosciuta ed apprezzata dai consumatori, è quella fatta con acqua, farina, lievito e sale,  ma con il tipo di farina, o un mix di farine con caratteristiche diverse, può variare e, comunque, gli impasti da pizza possono subire dei delle vere e proprie modifiche  per cercare di creare il prodotto finale aggiungendo, o sottraendo, così determinate caratteristiche organolettiche.


Tante le tante varianti per l'impasto della pizza che vedono l'utilizzo di farine diverse da quelle tradizionali: quelle integrali o quelle di grano arso piuttosto che quelle kamut o di canapa. Spicca sicuramente quello che prevede l'utilizzo di farine ai multicereali.


Gli impasti ai cereali sono spesso realizzati con mix appositi di farine – come la Caputo Cuor di Cereali a base di farina di grano tenero al quale sono aggiunte piccole percentuali sia di farina integrale, sia di altri cereali come farro, segale, orzo e avena. Inoltre sono presenti semi oleosi come lino, miglio e  girasole. Questi mix di farine sono studiati appositamente per apportare sapore nelle pizze e aggiungervi una maggiore ricchezza di elementi nutritivi.


Il risultato è quello di un impasto dal sapore caratteristico che ben si presta a un utilizzo con farciture a base di verdure, salumi e formaggi, che possano quindi beneficiare del carattere rustico derivante dalla natura del mix utilizzato.


Davide Civitello, pizzaiuolo napoletano, ci propone la Pizza al Cuor di Cereali dicendoci che “innanzitutto bisogna equilibrare gli ingredienti in quanto è realmente un sapore molto diverso dalla classica pizza, infatti è necessario un abbinamento di ingredienti molto particolare”.


Elenca quindi gli ingredienti: il primo ingrediente è la provola affumicata tagliata a listarelle con il coltello; il secondo è il pomodoro, in questo caso 2 tipi di Pomodoro: Schiacciatella Datterino del Fortore e Pomodorino Giallo coltivato in orto, entrambi “La Torrente” conditi con olio, sale e basilico; terzo ingrediente è il Caciocavallo Podolico da aggiungere in uscita e grattugiato al momento. In chiusura, prima di servire, aggiungere olio extra vergine di oliva e basilico.


Una pizza diversa, certo, ma che comunque trattiene tutte le caratteristiche della classica pizza napoletana dando spazio, però, alla creatività e all'innovazione per catturare palati sempre più esigenti.

Scopri di più sul nostro catalogo HORECA "Mondo Pizzeria" cliccando QUI


Vuoi consigliare questo articolo?
Condividilo sui social